Treno-Museo di Villarosa e Paese museo di Villapriolo

Unico nel suo stile in Europa, è allestito presso la Stazione ferroviaria di Villarosa all'interno di vagoni risalenti ai primi del '900 e che, probabilmente, nel periodo bellico della II guerra mondiale vennero utilizzati da nazisti per la deportazione degli Ebrei nei campi di concentramento. La singolare struttura museale offre un'autentica e copiosa collezione di oggetti e materiali che erano di uso quotidiano nelle miniere e nelle case dell'entroterra siciliano all'inizio del secolo. E' possibile, inoltre, ammirare il Cimelio delle  Acque del 1876, costruzione in pietra adibita al rifornimento idrico che sfrutta i principi di aerazione araba. A poca distanza il paese museo di Villapriolo, con le originarie e intatte case i cui allestimenti ricostruiscono gli usi e costumi dell'epopea mineraria. Da visitare la “casa dell'emigrante”,la “bottega del ciabattino”, la “casa del grano” con la  vecchia trebbia del 1939: autentico gioiello della civiltà contadina con ruote in ferro, freni e balestre in legno e la “casa dello zolfataio” che custodisce  cimeli ed oggetti  introvabili in altri siti.

www.trenomuseovillarosa.it

www.museienna.it